Readers Comments (17)

  1. lorenzo camponeschi January 14, 2021 @ 11:15 pm

    Peccato che la Gocycle sia una e-bike, altrimenti sarebbe stata un riferimento.
    Ne ho una da quattro anni (la G2, che differisce dalla G3 sostanzialmente solo per l’impianto di illuminazione, che nella mia non c’è) e la conosco bene: telaio eccezionale (NON pieghevole), freni ottimi, pneumatici (quasi slick) straordinari persino sul bagnato …
    Motore e batteria invece sono talmente scadenti che se non ci fossero sarebbe meglio, visto che, anche selezionando il valore massimo, l’assistenza è ridicola …
    Sono perfettamente a conoscenza dei limiti di legge. Pietà! Non ricominciamo con la filastrocca dei 250 watt e dei 25 km/h! I motori “legali” ci sono sia da 20 Nm che da 90 Nm e tutti si disattivano ai 25 km/h … ma alcuni su una pendenza del 27% fanno pattinare la ruota motrice anche partendo da fermi, mentre altri (tra i quali quello della mia) dopo il 12/13% ti piantano lì a succhiarti il pollice!
    Peraltro, secondo la casa, l’avvio del motore sarebbe attivato da un sensore di coppia … strano, perché se non fai almeno un giro di pedali completo (se non due) campa cavallo mio che l’erba cresce! Il “pulsantino” (che nella gxi è diventato una manopola) avvia solo il turpiloquio e in mezzo al traffico, specialmente in salita, ce n’è quanto basta per assicurarsi il posto d’onore alla destra di Belzebù …
    Per tacer del cambio (“elettroattuato”, mica discorsi!): quanto a rapidità se la batte col bradipo zoppo e quanto a logica pure uno gnu con l’alzheimer se la caverebbe meglio.
    E quelle che sembrano sospensioni non lo sono affatto: andate a controllare!
    Luci e ombre anche nella qualità: vengono associati componenti “racing” a ciarpame da supermercato con una disinvoltura che lascia basiti. La batteria per esempio: quella del mio cordless mi ha regalato più soddisfazioni. Il sistema che consente di sfilare il sellino si è spaccato dopo un paio d’anni e, da ultimo, il freno anteriore perde olio ma non si può riparare: bisogna sostituirlo.
    Probabilmente qualcosa sarà cambiato (spero) anche se i dati tecnici dichiarati sono sempre quelli. Adesso almeno si può scegliere tra vari modelli, tra i quali una versione (o più di una?) con il telaio pieghevole (quella provata da Marco, per esempio) che però snatura completamente l’unico componente veramente straordinario di questa bici: il telaio! Farmi a scapicollo l’ultimo tratto in discesa del Muro Torto (per gli amici che non conoscono Roma è una strada a scorrimento veloce (rigorosamente vietata alle bici), è stata una “bravata da mentecatto” imperdonabile (specialmente all’età mia …), che non ripeterò mai più (con la bici) ma che non dimenticherò mai.
    Per quagliare diciamo che la versione base, tutto sommato, potrebbe anche essere presa in considerazione (anche se non ho ben capito quale sia) ma spendere cinquemila e passa € per la G3 (e la gxi, siamo lì) è una castroneria con la sirena.
    Fidatevi. Anche se chi ve lo dice è un coglione che la G2 l’ha pagata poco meno.

  2. Ford Performance ST January 14, 2021 @ 11:18 pm

    Non avrei mai pensato che una e-bike fosse stata progettata da un ingegnere McLaren

  3. Ha le stesse ruote del Piaggio Ciao

  4. Cesare Caverzasio January 14, 2021 @ 11:19 pm

    Perchè la chiamate sempre e-bike e non bici elettrica?

  5. Beh…è facile fare una cosa migliore di tutti quando la stessa costa PIU’ DI TUTTE!!!!!!…..

  6. Molto bella anche se la regina delle pieghevoli a parer mio rimane la Brombton.

  7. Non si riesce a usarla anche su un rullo?

  8. Love from Philippines

  9. Ma una prova fatta in città, con tutta pianura, che senso ha?? Ridicolo se si vuole promuovere un motore elettrico.

  10. Salvatore Puglisi January 14, 2021 @ 11:38 pm

    prezzi assurdi per una e-bike…cosi non si incentiva niente, ma chi la dovrebbe comprare?

  11. La Gocycle 3 è il top

  12. ma le sospensioni?
    nn ne hai proprio parlato..
    poi non capisco perché quello da 500 watt è disponibile solo per il mercato americano?… Io credo che bisogna poter scegliere

  13. Un progettista che da McLaren si butta alle biciclette fa molto pensare…

  14. Si ma la gente è pigra e non ha voglia di pedalare, fate come in California o in Catalogna che hanno liberalizzato le bici elettriche con acceleratore fino a 45 o 35 kmh , senza che lo stato ci mangi sopra con bollo, assicurazioni, casco , accise carburanti ecc… hanno avuto un successo incredibile tanto da sostituire scooter e moto di piccola cilindrata nelle metropoli… altrimenti tutti ambientalisti falsi

  15. X caso ha’ la trasmissione a cinghia??

  16. La manopola per il boost è facile da azionare? Nella GX invece di una manopola, il boost si aziona con un bottone – forse più comodo?

  17. Paolo Di Martino January 15, 2021 @ 12:04 am

    Riesce ad affrontare salite molto ripide?

Leave a comment

Your email address will not be published.


*